Blocchi al confine del Brennero

I casi
|
16/03/2021

Unatras sollecita l’intervento del Governo

L’unione nazionale delle associazioni dell’autotrasporto Unatras ha chiesto l’intervento del Presidente del Consiglio affinché il Governo italiano prenda provvedimenti riguardo alla situazione dei blocchi ai valichi alpini, al confine del Brennero, che impediscono la regolare circolazione degli autotrasportatori, danneggiando l’intera economia italiana. 

Lo scorso febbraio è stato, infatti, introdotto l’obbligo per gli autotrasportatori diretti in Austria e Germania, di sottoporsi al test antigenico o molecolare per poter attraversare il confine. Ne abbiamo parlato in questo articolo

Nonostante Unatras riconosca il momento di emergenza sanitaria e le conseguenti limitazioni agli spostamenti introdotte dai Governi austriaco e tedesco, non può fare a meno di sottolineare la consolidata situazione di disagio nell’attraversare il confine del Brennero, che sta recando sempre maggiori difficoltà, non solo per il trasporto. Il presidente di Unatras evidenzia, infatti, che le restrizioni alla libera circolazione rallentano il transito delle merci, nonché l’approvvigionamento di beni di prima necessità, compromettendo l’intero sistema produttivo e l’export italiano. Un problema che, nell’attuale contesto di emergenza, non deve essere sottovalutato e necessita di un intervento immediato da parte del Governo.